Cosa comunicano i colori degli abiti 2

Cosa sveli di te quando scegli abiti o accessori blu, verdi, viola o marrone? Continuiamo il nostro viaggio nella psicologia del colore.

 

cosa comunicano i colori di abiti e accessori il blu

Cosa comunicano i colori degli abiti e degli accessori: il blu

 

Se vuoi aggiungere note di profondità e di intuizione ai tuoi outfit, scegli accessori blu come la cluch di Bottega Veneta, la Prada Inside Bag, la mini Melinè bag in coccodrillo di Serapian, le espadrillas e le décolletè con tacco a stiletto di Louboutin, gli alti stivali con tacco a spillo di Giada o i clog di pelle con cinturino alla caviglia di Chanel.

Se ami il blu e vuoi rafforzare le dimensioni femminili della tua personalità (ascolto, empatia, sensibilità) e comunicare capacità di pensiero e intuizione scegli questo colore per i tuoi abiti. Lo trovi nel cappotto di Louis Vuitton, nei pantaloni a vita alta di Nina Ricci, nel total look di Chloè, nel tailleur di Michael Kors, nell’abito lungo, perlato e luminoso di Marc Jacob, nella giacca in jeans con inserti di volpe di Moschino, nella cappa traforata di Vivienne Westwood.

È un colore introverso e tranquillizzante che rimanda alla sapienza e alla riflessione. Esprime le dimensioni femminili della personalità, comunica benessere, quiete, calma, serenità, distensione, legami affettivi.

Sceglilo se prediligi la tranquillità emotiva, la pace, l’armonia, la gioia e se desideri ambienti calmi e ordinati e rapporti distesi e profondi.

 

cosa comunicano i colori di abiti e accessori il viola

 

Cosa comunicano i colori degli abiti e degli accessori: il viola

Se vuoi aggiungere un tono di fascino enigmatico ai tuoi outfit, scegli gli accessori viola come i lunghi guanti di pelle viola di Prada, i décolleté di Loriblu, le francesine in vernice prugna e cipria di Testoni, la borsa con ricami a forma di tigre di Gucci o la Triangle di Louis Vuitton.

Se vuoi piacere e affascinare con un po’ di ambiguità scegli gli abiti viola. Lo trovi in abiti e pantaloni di Prada, di Narciso Rodriguez, nei pantaloni lilla di Carven, nell’abito lungo con una spalla di John Galliano e in quello di Ralph Lauren Collection, nell’abito con tre sfumature di Jonathan Saunders, nella gonna in pelle di Bally, nel maxi gilet a pelo lungo di Liu Jo, nell’ecopelliccia di mongolia glicine di Alysi, nella giacca con fiori ricamati di Dries Van Noten, nel tailleur di Loewe.

Colore complesso e ambivalente è una sintesi tra opposti: nasce dalla combinazione tra il blu (con i suoi aspetti femminili, introversi, passivi, intuitivi) e il rosso (con i suoi aspetti maschili, attivi, estroversi, determinati). Combina l’identificazione con la lotta e la conquista, con la dedizione.

Sceglilo se cerchi approvazione e desideri affascinare e sedurre e se prediligi un approccio magico alla realtà.

 

cosa comunicano i colori di abiti e accessori il verde

Cosa comunicano i colori degli abiti e degli accessori: il verde

 

Se vuoi aggiungere un po’ di equilibrio e stabilità ai tuoi outfit scegli accessori verdi come i sabot con le fasce incrociate di Gucci, le scarpe basse stringare verde e nero di Rossetti, le decollété di Pollini o quelle in vernice profilate di bianco di Miu Miu, lo zaino in coccodrillo di Nancy Gonzales, la tracolla di Loewe, o la borsa di Bally.

Se ami il verde e punti all’autoaffermazione scegli questo colore per i tuoi abiti. Lo trovi nel total look in nappa verde salvia (le tonalità chiare attenuano le caratteristiche del colore) di Loewe, nella gonna in pizzo verde smeraldo e nel tailleur di Gucci, nella pelliccia animalier di Saint Laurent o in quella di Dolce e Gabbana e nella tonalità militare da Tom Ford e Elie Saab.

È il colore della vegetazione, della primavera e della rinascita, ed esprime speranza di rinnovamento personale. È una combinazione tra la forza centripeta del blu e quella centrifuga del giallo che si combinano esprimendo staticità, equilibrio, forza, persistenza, stabilità emozionale e autocontrollo.

Sceglilo se punti all’autoaffermazione, sei orgogliosa delle tue capacità e percepisci la tua efficacia.

 

cosa comunicano i colori di abiti e accessori il marrone

Cosa comunicano i colori degli abiti e degli accessori: il marrone

 

Se vuoi aggiungere al tuo look sensazioni di fisicità e comunicare la sicurezza delle radici, scegli accessori marroni come  le scarpe con plateau in pelle a stampa tartaruga di Emporio Armani, quelle in suéde di Jimmy Choo, gli stivali di Santoni, Ralph Lauren e Rossetti, i clog di legno e pelliccia di Gucci; le scarpe cammello in vernice con fibbia verde di Miu Miu, i clog di legno e pelliccia di Gucci  le décolleté a punta tonda marrone chiarissimo come la cipria di Louboutin, la borsa in coccodrillo cipria di Valextra, la cluch di Louis Vuitton.

Se ami il marrone  e  prediligi le sensazioni calde, avvolgenti e morbide  scegli il marrone per i tuoi abiti.

Lo trovi nella tunica e pantaloni di Le Copains, nel trench di Dior con il colletto giallo in contrasto, nei cappotti in cachemire cammello di Cucinelli, nella giacca in panno scuba I Blus Club, negli ampi pantaloni di Dries van Noten, nel cappottino in eco pelliccia di Pinko.

È il colore della terra e comunica un erotismo che ha perso l’esuberanza del rosso a favore dell’appagamento, del benessere e del piacere lento e avvolgente. Esprime la predilezione per le situazioni intime e confortevoli, la capacità di godersi le gratificazioni sensoriali e di instaurare rapporti piacevoli e calorosi.

Sceglilo se provi un crescente bisogno di benessere fisico e di soddisfazioni sensoriali, e come distensione da situazioni che creano disagio

 

Cosa comunicano i colori di abiti e accessori

Gli altri colori di abiti e accessori

Se vuoi conoscere l’interpretazione psicologica degli altri colori leggi: Cosa comunicano i colori degli abiti ( multicolor, rosso e giallo) , Cosa comunicano i colori degli abiti 3 (nero, bianco e grigio) e Vestirsi di colore

Troverai molte più notizie e approfondimenti sulla psicologia del colore nel mio nuovo libro, Abiti e tacchi. Il potere della moda (QuiEdit). Clicca qui se vuoi leggere l’introduzione al libro!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *