Share
" />
Back to home
in Il Blog

Psicologia della moda: gli psicosegreti del tuo look

  • 13 Settembre 2014
  • By Paola Pizza
  • 0 Comments
Psicologia della moda: gli psicosegreti del tuo look

Psicologia della moda: un viaggio nella psiche attraverso la moda.

La psicologia della moda si occupa del corpo come espressione dell’identità e delle emozioni che partono dal corpo e vengono comunicate attraverso gli abiti e gli accessori.

Il suo obiettivo è scoprire  la profondità che sta dietro la superficie. La psicologia della moda, infatti, considera l’abbigliamento come uno dei linguaggi che collegano corpo e psiche: un legame tra interno e esterno, tra psiche e società, tra individuo e gruppo.

Cosa rivelano gli abiti su chi li indossa?

Abiti e accessori sono come “gioielli di stoffa” che valorizzano e rendono più preziosa la nostra immagine, parlando di noi agli altri e definendo la nostra identità.

Abiti e accessori sono il link tra gli aspetti più profondi del sé e l’immagine esterna. Non sono solo l’espressione delle tendenze moda, ma anche del rapporto profondo con noi stessi e con gli altri, con la persona che siamo (sé reale), con quella che vorremmo essere (sé ideale), e con quella che pensiamo di dover essere (sé imperativo).

La psicologia sociale come strumento di lettura della moda

La psicologia sociale indaga la moda mostrandone le funzioni: a che cosa serve, quali bisogni soddisfa, quali paure compensa, come contribuisce all’espressione dell’identità e all’interazione sociale, come aiuta a colmare le discrepanze.

Studia il rapporto versatile e poliedrico che ognuno di noi ha con gli abiti e gli accessori, riconducendo questa varietà ad alcuni processi di base (sociali e cognitivi) che mettono in relazione la persona con l’ambiente.  

La moda secondo lo psicologo sociale Marc-Alain Descamps è un “fenomeno psicosociale complesso … un contagio imitativo che comprende numerosi vettori, ciascuno dei quali corrisponde ad uno dei domini della nostra società”.  Secondo questo autore per capire la moda “la dimensione sociale supera di gran lunga la dimensione psicologica personale. Ogni abito è un’ uniforme che ha senso solo in rapporto ad un gruppo”.

Con la moda sogniamo ad occhi aperti e costruiamo nella nostra mente le immagini che soddisfano i nostri desideri, compensando le nostre angosce. Gli abiti, le borse, le scarpe, i gioielli ci aiutano a mediare con la realtà, a risolvere i conflitti e le paure quotidiane, a perseguire alcuni obiettivi sociali e a sentirci integrati in un gruppo.

Il potere della moda

A differenza di chi pensa che la moda sia solo condizionamento e uniformità, io credo che il suo più grande potere sia quello di dare la libertà di esprimere la propria identità.

La psicologia della moda si occupa di dare alle persone il potere di esprimere il proprio sé senza condizionamenti e senza ansie, aumentando l’autostima e il senso di autoefficacia.

La moda in cui credo è una moda assertiva che garantisce la libertà di essere se stessi e di esprimere il vero sé senza pressioni sociali o imposizioni.

Il primo diritto della moda assertiva è: tu hai il diritto di esprimere ciò che vuoi attraverso gli abiti e gli accessori, purché questo non danneggi nessun altro.  

Psicologia della moda: vuoi scoprire quali sono gli psico segreti del tuo look?

Ti sei mai trovata in una di quelle situazioni da “panico dell’armadio” nella quale sembra di non avere niente di adeguato da mettersi? Con gli abiti che si ammassano sul letto uno dopo l’altro, in ordine sparso, dopo essere stati provati e poi gettati via perché considerati assolutamente inadeguati a farti sentire speciale come vorresti?

Mai dato fondo agli ultimi risparmi per comprare un abito, un paio di scarpe, un accessorio per sentirti in sintonia con la tua immagine ideale?

Mai sentita, o mai sentito, a disagio per un abito troppo sportivo o troppo ricercato, per il contesto nel quale ti trovi? Hai mai sognato di fronte ad un abito, in una vetrina o sulla pagina di una rivista di moda, immaginando che ti potrebbe trasformare nella persona che desideri essere e aiutarti a conquistare ciò che vuoi? 

Se una di queste situazioni ti sembra familiare, hai senz’altro già capito che l’interazione con gli oggetti della moda non è sempre semplice, spontanea e lineare come sembra.

Niente suona più falso della frase “mi sono messa indosso la prima cosa che mi è capitata tra le mani”. Dietro ai semplici comportamenti quotidiani ci sono pensieri, sentimenti, emozioni, ricordi, desideri e, soprattutto, ci sono gli altri: gli implacabili “altri” presenti dentro di noi anche quando fisicamente sono assenti.

Se vuoi saperne di più, fai un viaggio tra i contenuti del blog. Puoi ad esempio iniziare dal post La tua immagine nelle tue mani o da Psicologia dell’armadio  e poi continuare con gli argomenti che ti intrigano di più.

 Iscriviti alla newsletter del blog, per essere sempre informata/o sui nuovi post.

Psicologia della moda: perché questo blog  

  • per avere una diversa chiave di lettura della moda
  • per scoprire i lati nascosti e profondi del rapporto con la moda
  • per valorizzare la propria immagine e migliorare il rapporto con il proprio corpo
  • per aumentare l’autostima ed essere più liberi di esprimersi con la moda
  • per sondare gli aspetti psicologici che guidano le scelte di abiti, accessori, colori, modelli
  • per essere consapevoli di cosa comunichiamo di noi attraverso abiti e accessori e migliorare la capacità comunicativa
  • per scoprire chi siamo e comunicare la nostra identità con abiti e accessori
  • per usare la moda come espressione del vero sé

Vuoi vedere una mia conferenza? La moda come significato del corpo: psicologia della vita quotidiana con la moda, è la conferenza che ho tenuto al Teatro Rondò di Bacco di Palazzo Pitti a Firenze, all’interno del programma IL CORPO COME METAFORA organizzato dal Polo Museale Toscano e dai Beni Culturali.

psycho-coaching-sulla-moda

Consulenza di psicologia della moda

Se vuoi conoscere le mie proposte di consulenza:  corsi individuali su Skype, coaching sullo psycho look (su Skype), corsi di gruppo, conferenze sulla moda, consulenza sulla psicologia del consumo di moda, eventi,  clicca qui

Se vuoi contattarmi   paolapizza@psicologiadellamoda.com

Share
By Paola Pizza, 13 Settembre 2014
L'autrice del blog
Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

about paola
Paola Pizza

Ciao, sono Paola Pizza,
psicologa della moda.
Nel lavoro ho unito due grandi passioni: la psicologia e la moda.
Iniziamo insieme un viaggio tra i significati profondi della moda.

Continua a leggere...