Tendenze 2016

Psico tendenze 2016: dimmi che tendenze segui e ti dirò chi sei.

Il valore della diversità sembra essere il leit motiv anche della primavera-estate 2016 che ci propone uno stile poliedrico e ci lascia liberi di scegliere la nostra vera identità.

Colori squillanti e un po’ pop come il giallo solare, il verde equatoriale, il rosso scarlatto, il rosa quarzo, il lilla, l’orange peach, il blu elettrico o navy, che ci permettono di esprimere le nostre emozioni e di arricchire la nostra comunicazione identitaria, lasciando parlare i sentimenti più profondi.  Total black per una eleganza più dura e aggressiva. Intramontabile bianco e nero come espressione dell’assoluto e dell’integrazione del sé. Bianco candido come espressione di trasparenza e apertura. Romantici fiori, rigorose righe e intriganti reti dove rimanere impigliati. Ruvido jeans e stampe tribali con patchword di tessuti. Svolazzanti ruches, morbidi drappeggi, rigorose giacche militari e stampe mimetiche. Tailleur dal piglio maschile e abiti-pigiami.

Se cercate uno stile chiaro e definito vi sentirete perse, ma se cercate una moda che non sia conformista ma vi lasci libere di esprimere creativamente e con autonomia la vostra identità, troverete tra le tante diverse proposte, quella che meglio esprime la vostra unicità. Partite dalla domanda “Chi sono?, continuate con “Chi vorrei essere? E poi via, buttatevi nella ricerca dei nuovi abbinamenti tra ciò che avete già, e dei nuovi capi e accessori in grado di farvi sentire proprio come desiderate essere! Via libera alla creatività e alla libertà di autodefinirsi.

Ecco le interpretazioni psicologiche di alcune tendenze 2016.

Tendenze 2016 -stile robe de chambre

Tendenze 2016 -stile robe de chambre

Tendenze 2016: Stile Robe de chambre

Abiti-pigiami dal taglio agender, per fanciulle sognanti che vogliono portare il torpore del letto e del sonno anche fuori dalla camera da letto. Avvolgenti soprabiti vestaglia che rimandano al relax del tempo libero. Pantofole di pizzo (Balenciaga) o di antilope (Simonetta Ravizza). Outfit che simboleggiano il sonno che si contrappone alla veglia. La protezione della casa come spazio privato che si contrappone agli spazi pubblici e di lavoro. La posizione distesa e passiva che si contrappone a quella eretta e attiva. Un abbigliamento che non distingue maschile e femminile contrapposto ad una più spiccata comunicazione di genere. Codice femminile, materno e ricettivo che si contrappone a un codice maschile, attivo e orientato al compito.

Sceglieteli se amate la comodità sopra ad ogni cosa, se avete un approccio pigro e sognante alla vita, se la casa è il vostro regno e vorreste portare anche fuori il suo calore e la sua protezione, se amate più l’essere che il fare. Puoi trovare questo stile da Balenciaga, Givenchy, Erika Cavallini, Alexander Wang, Etro, Loewe, Gucci, e altri ancora.

Tendenze 2016 - Stile tribale e etnico

Tendenze 2016 – Stile tribale e etnico

Tendenze 2016: Stile tribale ed etnico

Patchword di tessuti e fantasie etniche che rimandano a viaggi onirici in luoghi lontani. Ricordano tribù unite da identità, lingue e costumi. Rimandano alle origini, alla storia, alle tradizioni, in un giocoso vortice di colori e fantasie. Esprimono la forza dei riti evocati da disegni primitivi: motivi geometrici che richiamano la terra e rappresentano gli elementi naturali. Una simbologia antica dai significati profondi.  Scegli le fantasie tribali ed etniche se vuoi esprimere la forza delle origini e della natura, se sei una nomade che ama sentirsi appartenente a gruppi diversi, se ami i viaggi e sentirti connessa a culture diverse.  Trovi le fantasie etniche e tribali negli abiti di Etro, Stella Jean, Gucci, Valentino nelle borse di Max&Co e Trussardi, nella giacca di Elena Mirò, nella tracolla di Valentino Garavani, nelle cluch effetto totem di Trussardi e Roccobarocco.

Tendenze 2016 - stile a rete

Tendenze 2016 – stile a rete

Tendenze 2016: Stile a Rete

Fili annodati tra di loro a formare buchi, reti che rivestono gli abiti come se fossero pesci rimasti nella rete di un pescatore. Rete che simboleggia la cattura, l’insidia il tranello, gli aspetti oscuri da riportare alla luce, ma anche la connessione e il legame. Scegli la rete se vuoi sentirti catturata e legata agli altri. Trovi  lo stile a rete  nell’abito verde di Balmain, da Dolce e Gabbana, da Sportmax, Fausto Puglisi e altri ancora.

 

Mai come in questa stagione abbiamo voglia di rinnovarci e di cambiare.E tu che stile interpreterai nella primavera estate 2016?

Clicca qui per leggere l’interpretazione dei colori (Cosa comunicano i colori degli abiti ( multicolor, rosso e giallo)  e Cosa comunicano i colori degli abiti 2 (blu, verde, viola e marrone), del bianco e nero, dei fiori e delle righe,  dello stile militare e del rosa, contenute nei post precedenti.