Scarpe e eventi

Scarpe e eventi. Le scarpe sono protagoniste anche di eventi artistici che celebrano i loro significati culturali.

Shoes. Pleasure and Pain al Victoria and Albert Museum

Shoes. Pleasure and Pain al Victoria and Albert Museum

 

Scarpe e eventi. Shoes. Pleasure and Pain

Una mostra – evento sulla passione per le scarpe estreme, che parla del loro potere trasformativo. Al Victoria and Albert Museum di Londra, fino al 31 gennaio 2016, 200 paia di scarpe che provocano piacere e dolore, puniscono e premiano, elevano e intrappolano, permettono di andare veloci o ostacolano. Scarpe che secondo la curatrice della mostra, Helen Persson, sono potenti indicatori di genere, status, identità, gusto e persino di preferenze sessuali.

Trasformazione, status, seduzione, ossessione sono le parole chiave della mostra.

Dai sandali da bagno dell’Antico Egitto, in legno e madreperla, che permettevano di elevarsi da terra e mostrare il proprio rango, alle Super Elevated Gilles di Vivien Westwood, piattaforme altissime blu royal, che nel 1993 fecero cadere in passerella Naomi Campbell. Dagli altissimi Tendona Sandal di Manolo Blahnik, alle fetish Armadillo shoes di Alexander McQueen e ai Rainbow di Ferragamo, con la zeppa altissima a strati colorati come un arcobaleno. Dalla scarpa di Cenerentola Swarovski, tacco 15 in cristallo a 221 sfaccettature, ai futuristici sandali Nova di Zaha Hadid, per finire con un muro di scatole di scarpe, con tanto di polaroid, per simbolizzare tutte le scarpe che non ci sono, ma avrebbero potuto esserci.

http://www.vam.ac.uk/content/exhibitions/shoes-pleasure-and-pain/

 

Shoes. Pleasure and Pain al Victoria and Albert Museum

Shoes. Pleasure and Pain al Victoria and Albert Museum

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *