Look di Hillary Clinton

Cosa comunica il look di Hillary Clinton? Il suo armadio è un arcobaleno di tailleur pantalone, divisa androgina che narra una femminilità declinata in modo più duro e determinato. Espressione classica del look del potere: simboleggia efficienza, sicurezza, indipendenza, proattività e dimensioni maschili della personalità.

Look di Hilary Clinton: I TAILLEUR

Look di Hilary Clinton: I TAILLEUR

Look di Hillary Clinton: il tailleur pantalone

Il tailleur talvolta è una maschera che permette di interpretare al meglio il ruolo reale e quello auspicato, e di adeguarsi alle attese sociali. L’abbiamo osservata più volte con un look camaleontico, simile a quello del suo interlocutore, come a voler comunicare una condivisione di valori: giacca bianca lunga dal taglio orientale e coda di cavallo quando incontrò la leader birmana, giacca abbottonata con quattro bottoni per l’incontro con Angela Merkel.

Indossa il tailleur pantalone con costanza, nonostante che il suo stilista preferito, Oscar de la Renta, le avesse consigliato già molti anni fa di abbandonare i pantaloni e ammorbidire il look. Pochi accessori, orecchini piccoli e scarpe dall’aria comoda e ben piantata. Molto spesso usa outfit monocolore.

Look di Hillary Clinton: i colori dell’arcobaleno

L’aspetto più comunicativo del suo look sono i colori che usa con ardore: blu, rosso, giallo, verde, grigio, in tutte le tonalità. Ama il blu elettrico, lo ha scelto per l’apertura della campagna elettorale nel Parco di Roosevelt Island a New York, e lo ha indossato in molte occasioni, anche nell’abbraccio che ha suggellato il passaggio del testimone con Obama alla Convention di Philadelphia. È il colore delle scintille e dei fulmini che condensa le caratteristiche del blu e del rosso: profondità e tranquillità, bilanciate dal fuoco e dall’energia.

Anche per il video di presentazione della sua candidatura come Presidente degli Stati Uniti, ha usato il blu e i il rosso e ha scelto un look che enfatizzasse il suo ruolo di madre, moglie e cittadina americana. Giacca blu dal taglio lineare, camicetta rossa, orecchini sobri. La prima cosa che appare evidente sono i colori della bandiera, che esprimono l’identità nazionale e i valori americani. Nel suo abbigliamento si bilanciano l’archetipo del mare e quello del fuoco. La giacca blu comunica controllo, tranquillità, profondità, organizzazione, formalità, e definisce come aspetto prioritario l’identità sociale e il gruppo di appartenenza. La camicetta rossa esprime l’identità personale e gli aspetti unici che differenziano l’io, simboleggia passione, energia e forza vitale. Un perfetto rafforzamento del contenuto verbale del suo discorso: “Ogni giorno gli americani hanno bisogno di un campione. Io voglio essere quel campione. Pronta per vincere.”!

Total look bianco candido all’accettazione della candidatura alla Convention Democratica. Colore dell’inizio, dell’apertura e della luce, che esprime completezza. È un colore positivo, luminoso, chiaro e perciò legato ai temi dell’illuminazione psichica.

Clicca QUI se vuoi sentire la mia intervista a Rai Radio 2 sul look di Hillary Clinton e Theresa May (Ovunque6, 27 luglio 2016 h.7.00) PER SENTIRE LA MIA INTERVISTA VAI AL MINUTO 00.45.15!

 Per saperne di più leggi anche il post Look del potere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *